AMORE E AMARE

Il 14 febbraio in tutto il mondo si festeggia San Valentino “Patrono degli innamorati”…
La leggenda narra che egli fu il primo religioso che celebró  l’unione fra un legionario ed una cristiana…
Si dice inoltre che sentì passare questi due giovani fidanzati mentre litigavano.
Si avvicinò e regalò loro una rosa rossa che entrambi, nello stesso momento, afferrarono senza pungersi… 
 (tratto dal web)

Leggi tutto “AMORE E AMARE”

Ricordando Antonia Pozzi

In un momento in cui i venti di guerra internazionale soffiano forti, in cui in Italia una donna di 73 anni è in carcere in quanto “disobbediente”, non avremmo avuto difficoltà a trovare elementi su cui soffermarci a riflettere. Eppure, proprio grazie alla riflessione sull’oggi, alla necessità di urlare al mondo che un’altra realtà è possibile, pensiamo che ancora una volta la Poesia possa darci conforto, possa farsi arma per parlare con altro linguaggio alle nostre coscienze e alle nostre menti.

Leggi tutto “Ricordando Antonia Pozzi”

Mousse al caffè

Per 8 persone di buona forchetta
Difficoltà: facilissimo
Tempo: 15 minuti
Pensato per: vegetariani, onnivori, celiaci.

Ingredienti

  • 200 ml di panna da montare non zuccherata
  • 150 ml di formaggio spalmabile
  • 50gr di zucchero di canna
  • 50 ml di caffè
  • Topping al caramello o cacao amaro in polvere

Preparazione

  1. Preparate una caffettiera da tre e allungatelo con un po’ di acqua.
  2. Sciogliete lo zucchero nel caffè. Se avete il macina caffè, riducete prima lo zucchero di canna in polvere. Fate raffreddare il caffè.
  3. Unite il formaggio spalmabile e miscelate gli ingredienti (potete usare le fruste). Unite gli ingredienti in un contenitore capiente. Sarà il contenitore in cui aggiungerete gli altri ingredienti.
  4. Montate la panna a neve. La panna deve essere ferma; usate quindi le fruste finché non avrete raggiunto la consistenza desiderata. Fate la prova muovendo il contenitore in cui avete montato la panna, se è montata a neve ferma si muoverà come un unico blocco.
  5. Unite a formaggio e caffè la panna montata poco per volta. Miscelate gli ingredienti con una spatola in legno o con la lingua di gatto in silicone. Ripetete l’operazione finché non avrete unito tutta la panna. Per evitare che la panna si smonti, mischiate gli ingredienti dal basso verso l’alto.
  6. Versate la mousse in bicchierini o ciotole monoporzione e mettete in frigo per almeno 30 minuti. Potete mettere in frigorifero anche il contenitore che avete usato e poi creare le vostre porzioni successivamente se avete poco spazio in frigo. In questo caso, consiglio di usare un sac à poche.
  7. Prima di servire la mousse, versate il topping al caramello e decorate con due chicchi di caffè. In alternativa al topping potete spolverare con il cacao amaro. Io personalmente trovo più buona la prima versione.

Buon Appetito!

Inviateci foto, video e commenti se preparate questa ricetta o taggateci sulle vostre pagine. Per qualsiasi informazione, scriveteci!

Isabella

Tutto quello che c’è da sapere sugli incendi in Australia

Se ne parla, se n’è parlato e se ne parlerà ancora: gli incendi in Australia hanno attirato le parole (scritte e parlate) di milioni di persone nel mondo.
Si sono dette e scritte sia inesattezze che critiche generalizzate a un sistema che, a causa sia dell’inadeguata risposta del governo australiano sia della scellerata azione umana, ha incenerito gran parte dell’Australia.
L’Australia, colpita da un grave periodo sia di siccità che di incendi ha “visto” morire gran parte della sua flora e fauna.

Leggi tutto “Tutto quello che c’è da sapere sugli incendi in Australia”

L’amico a Genova – come scoprire in poche ore una città dai mille colori

Come già era successo per Padova, mi sono ritrovato a riempire dei vuoti temporali prima di una ripartenza con una short visit in una città che, a giudicare dagli ultimi accadimenti, potremmo definire un po’ come Mario de “Mio fratello è figlio unico” di Rino Gaetano: frustato, frustrato, derubato, sottomesso, represso, calpestato e odiato. Genova: una città mutilata che sorride e che si rialza, una città in cui ci si sente perduti, familiari, piccoli e stranieri.

Leggi tutto “L’amico a Genova – come scoprire in poche ore una città dai mille colori”