Fenicottero Giuanneddu

“Sono Giuanneddu, un fenicottero che vive nello stagno, in un’isola chiamata Sardegna. Amo mangiare piccoli invertebrati. Col mio collo lungo pesco sotto l’acqua, lasciando tutti senza fiato. Sono alto un metro e quaranta centimetri e per comunicare emetto dei suoni striduli simili alle oche. Quando dormo mi piace rimanere in equilibrio su di una zampa, con il collo ed il becco sotto l’ala. Posizione rilassatissima, anche se a guardarla non sembra!! Mi piacerebbe nidificare qui… a proposito, sto cercando una fenicottera, se per caso ne avvistate una nei paraggi sapete dove trovarmi”. 

Ehi, Giuanneddu, non fare il solito che altrimenti ci facciamo riconoscere. 

Amici, veniamo a noi. Dopo questa breve introduzione da National Geographic o da Superquark passiamo alle realizzazione del fenicottero:

  • Un pezzo  di cartoncino (se si vuole realizzare un bigliettino prenderne uno grande per poterlo piegare in due).
  • Del cotone di colore rosa, già pronto di varie misure oppure da colorare con le tempere tagliato in varie dimensioni.
  • Due stuzzicadenti per le zampine.

Il gioco è fatto… il simpatico fenicottero Giuanneddu è pronto… 

E ricordatevi che gli animali non domestici vanno lasciati nel loro habitat naturale, nel rispetto dei nostri amici e del luogo in cui essi stanno.

Alice kikki